Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies

Intestazione navigazione sito

A Helsinki un reportage fotografico attraverso i luoghi della Grande Guerra con "Si combatteva qui!"
Portale Della Lingua Italiana

A Helsinki un reportage fotografico attraverso i luoghi della Grande Guerra con “Si combatteva qui!”

Categorie: Cultura e creatività -Storia e attualità -Arti Visive
Le foto di Alessio Franconi per riflettere sulle cicatrici del primo conflitto mondiale e l'eredità per l'Europa di oggi.
Gendarme, ponte sospeso sul sentiero dei fiori in Adamello © Alessio Franconi
Gendarme, ponte sospeso sul sentiero dei fiori in Adamello © Alessio Franconi

L’Istituto Italiano di Cultura di Helsinki invita dal 6 al 20 maggio alla mostra fotografica di Alessio Franconi dal titolo “Si combatteva qui !”.

Il fotografo conduce il visitatore attraverso le vette più alte delle Alpi e nelle foreste congelate dei Carpazi dove la Grande Guerra ha lasciato terribili cicatrici ancora visibili sui campi di battaglia.

In occasione dell’inaugurazione l’autore racconta, in conversazione con Jesse Jääskeläinen di Eurooppalainen Suomi, come il reportage ha cambiato la sua prospettiva sull’Europa e le implicazioni contemporanee che possiamo imparare da quella pagina di storia.

Il reportage è un inno alla pace e mira a sensibilizzare il pubblico sul ruolo dell’Unione Europea nel prevenire che simili tragedie si possano ripetere.

“Si combatteva qui!” è stato esposto 30 volte in 6 stati europei ed è un’esposizione curata dall’ufficio finlandese del Parlamento Europeo in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Helsinki.

Maggiori informazioni su: www.franconiphotos.eu e iichelsinki.esteri.it.

Gallery

Strada delle 52 gallerie © Alessio Franconi

Strada delle 52 gallerie © Alessio Franconi

Strada delle 52 gallerie © Alessio Franconi

Przemysl © Alessio Franconi

Przemysl © Alessio Franconi
Budapest, cimitero con i Caduti italiani in prigionia © Alessio Franconi

Budapest, cimitero con i Caduti italiani in prigionia © Alessio Franconi

Budapest, cimitero con i Caduti italiani in prigionia © Alessio Franconi

Ti potrebbe interessare anche...

Naviga tra gli articoli