Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies

Intestazione navigazione sito

Vincenzo Capezzuto e Soqquadro Italiano
Portale Della Lingua Italiana

Vincenzo Capezzuto e Soqquadro Italiano

Categorie: Cultura e creatività -Musica e spettacolo
Il progetto "Musica Migrante" al Festival di Musica Nomus di Novi Sad.
Capezzuto e Soqquadro
Capezzuto e Soqquadro

Nell’ambito del Festival della Musica di Novi Sad – Nomus, in programma dal 21 al 28 ottobre prossimi, l’Istituto Italiano di Cultura di Belgrado presenta Vincenzo Capezzuto e l’Ensemble Soqquadro Italiano che si esibiranno in concerto venerdì 22 ottobre presso la Sinagoga di Novi Sad.

Il gruppo musicale Soqquadro Italiano, fondato nel 2011 a Bologna da Claudio Borgianni e Vincenzo Capezzuto, è considerato uno dei gruppi più originali e innovativi dell’odierno panorama musicale europeo nel genere Classical Crossover, che apre il suo sguardo a tutti i linguaggi artistici (canto, musica, danza, visual art). L’Ensemble ha un vasto repertorio che spazia dalla musica antica, jazz, pop ed elettronica rimanendo sempre aperto ad accogliere nuovi stimoli creativi.

Vincenzo Capezzuto, voce solista, e l’Ensemble Soqquadro Italiano, composto da Luciano Orologi (clarinetto, percussioni), Giancarlo Bianchetti (chitarra) e Marco Forti (contrabbasso), presenteranno il progetto “Musica Migrante” che esplora repertori musicali diversi tra loro: dalla musica sefardita alla musica argentina, dalla musica tradizionale italiana alla musica del bacino mediterraneo con il suo repertorio barocco colto e popolare ricco di intrecci ritmici mutuati da diverse culture.

Per maggiori informazioni, visitare iicbelgrado.esteri.it

Ti potrebbe interessare anche...

Naviga tra gli articoli